UNIONE ZOO IN ITALIA

GLI ZOO IN ITALIA

Gli zoo in Italia possono essere aperti al pubblico con regolare licenza solo se rispondono ad alcuni requisiti, primi fra tutti essere uno zoo impegnato nelle attività di didattica, conservazione e ricerca. Tutti i parchi zoologici aperti al pubblico possono esserlo solo grazie alla licenza che viene confermata con ispezioni annuali da parte del Ministero dell’Ambiente.

Delle circa 40 strutture licenziate solo 17, tra cui il Giardino Zoologico di Pistoia, fanno parte dell’Unione Italiana Zoo e Acquari (UIZA) associazione che opera dal 1971 come punto di riferimento nel nostro Paese per chi gestisce il patrimonio di fauna selvatica all’interno di un giardino zoologico o di un acquario.

Molte le richieste di adesione da parte degli zoo in Italia ancora non iscritti all’Associazione ma lo screening per essere ammessi, anche solo come soci temporanei, è molto severo e ha come linee guida non solo le caratteristiche delle strutture e degli spazi dedicati agli animali ma anche la condivisioni di valori e competenze, obiettivi e scelte.

Si può dire che per essere uno zoo o un acquario UIZA non è assolutamente sufficiente possedere la licenza e il riconoscimento per legge ma è necessario rispondere a requisiti molto più stringenti.

“Diritti e doveri” dei Soci UIZA  sono descritti nello Statuto, nel Regolamento e nel Codice etico dell’Associazione, che vengono sottoscritti da ogni Socio al momento dell’iscrizione. Le attività dell’associazione sono poi interfacciate con quelle dell’Associazione Europea degli Zoo e degli Acquari (EAZA) e con l’Associazione Mondiale (WAZA) affinché si possano rafforzare sempre di più le azioni delle singole istituzioni. 

Ad esempio le campagne di conservazione, il sostegno a progetti di tutela di foreste e mari, lo scambio continuo di informazioni e dati. L’UIZA ha anche un gruppo di lavoro che si occupa di didattica, Eduzoo: raduna 35 educatori che lavorano nelle istituzioni associate e il coordinamento dal 2013 è affidato ad Eleonora Angelini responsabile della didattica del Giardino Zoologico di Pistoia.

Ogni giardino zoologico o acquario UIZA è facilmente identificabile anche dal rispettivo sito per la presenza del logo che contraddistingue l’Associazione e che sempre di più sta diventando un bollino di qualità che garantisce ai visitatori di partecipare attivamente ai progetti di tutela delle specie minacciate di estinzione.

Posted in Blog.