Panda-minore

GZP@NATURE: agire per la conservazione.

Il Giardino Zoologico di Pistoia è sempre di più una finestra aperta sulla natura per viverla, comprenderla, imparare a farne parte in modo corretto, un vero e proprio strumento per la conservazione della biodiversità grazie alle molteplici azioni portate avanti dallo staff del parco.

Quando alle 8,00 del mattino iniziano le attività, ognuno ha un ruolo importante per far sì che la vita di questo parco sia davvero un contributo per aiutare le specie animali in difficoltà.

I keeper si prendono cura di ogni singolo individuo: dopo aver preparato il cibo rispettando i protocolli delle diete, distribuiscono fieno e ciotole colme di frutta e pesce. Per leoni e tigri sono pronte razioni di carne e per i panda i fasci di bambù appena raccolto. Per garantire il benessere degli animali viene realizzato un programma di arricchimenti: scatole a sorpresa e ghiaccioli di frutta per gli orsi, tubi bucati pieni di camole per i suricati, sacchetti profumati per le tigri e le linci.

A coordinare tutto questo ci sono Francesca e Cristina, naturalista e veterinaria; insieme mettono a punto i protocolli di gestione, si confrontano con i colleghi di tutto il mondo, inseriscono dati in un programma gestionale informatizzato e internazionale che permette di condividere ogni risultato con le persone che lavorano per la conservazione. Ad esempio i parametri di una anestesia o il ritrovamento di un parassita in un orso sono importanti informazioni per i medici veterinari che devono gestire gli orsi in natura per una traslocazione o per la diagnosi di una patologia. Il link con il network degli zoo permette di partecipare ai programmi europei di riproduzione delle specie a rischio d’estinzione. Per ogni specie un coordinatore organizza gli scambi degli individui fra giardini zoologici per formare nuove coppie riproduttrici: mantenere geneticamente sana la popolazione di una specie contribuisce alla sua conservazione.

Numerose sono le ricerche etologiche, piccoli pezzi del complicato puzzle della comprensione del comportamento animale, contributi alla ricerca di campo, quella fatta in natura, che spesso non potrebbe essere conclusa senza le informazioni raccolte in ambiente controllato.

Il GZP è in continua evoluzione e una squadra di persone lavora ai nuovi spazi: la creatività e la preparazione tecnica giocano un ruolo fondamentale per costruire scenari e punti di vista inaspettati…in questi giorni tutti gli sforzi sono dedicati nuova area per i pinguini sudafricani!

Giardinieri, tecnici, addetti all’accoglienza e alla ristorazione fanno sì la visita al parco sia un’esperienza positiva.

A mediare l’incontro tra i visitatori e gli animali c’è la sezione didattica a cui è affidato il compito di coinvolgere ogni persona nell’amore per la natura, trasmettere passione e conoscenza, far meravigliare della moltitudine di colori e forme affinché la passeggiata al GZP sia fonte d’ispirazione per diventare attori di un’importante sfida: imparare a vivere in modo sostenibile.

Eleonora, Riccardo, Veronica, Tommaso, Gemma, Silvia, Sara, Carolina e Federico, tanti educatori quante le diverse attività didattiche e di comunicazione: dai laboratori per le scuole agli incontri con il pubblico, dai centri estivi alle visite notturne, dalla gestione dei social alla contemporaneità del sito.

Le iniziative per la conservazione hanno un raggio d’azione oltre i confini del parco: numerosi i progetti di tutela degli habitat con il finanziamento di progetti nei Paesi che ospitano le specie minacciate: dal Madagascar per ripiantare in un’area deforestata bambù indispensabile per i lemuri, al Vietnam per la protezione dei Gibboni dalle Guance rosa passando dal Nepal per garantire un futuro ai Panda minori.

L’arca del GZP è guidata da Paolo, con pazienza ed esperienza, passione e coraggio: è grazie a lui che ognuno di noi può portare a casa la certezza di contribuire ogni giorno con il proprio lavoro alla tutela della biodiversità e la soddisfazione di fare del parco pistoiese un moderno giardino zoologico, finestra sulla natura.

IMG_8072 RID

 

Posted in Blog.