logo wich fish

IL GIARDINO ZOOLOGICO DI PISTOIA ADERISCE ALLA CAMPAGNA EUROPEA “WICH FISH?”

Quanto è sostenibile il pesce che mangiamo? Le risorse ittiche sono infinite? Consumare pesce a Km zero è davvero la scelta giusta?

Spesso conosciamo bene la problematica degli allevamenti intensivi di mucche, maiali e galline ma non sappiamo nulla di ciò che accade in mare. Per questo il GZP ha aderito alla campagna di comunicazione Wich Fish? lanciata dall’EAZA (Associazione Europea degli Zoo e degli Acquari). Quale specie ittica è giusto consumare per far sì che anche le generazioni future possano continuare a gustare gli stessi sapori e profumi che compongono i nostri piatti a base di pesce?

La risposta non è semplice e si compone di molti aspetti. Come spesso capita in materia di sostenibilità, la scelta giusta non esiste ma è composta da una serie di comportamenti virtuosi e di valutazioni che dobbiamo fare ogni volta che acquistiamo qualcosa, che sia un pesce, una maglia, una confezione di thé o un quaderno.

Nel caso del pesce, ad esempio, devono essere presi in considerazione non solo le specie che scegliamo per preparare la cena (alcune sono talmente sovrasfruttate che stanno diminuendo a velocità drammatica) ma anche le zone del mare da cui provengono. Scopriamo così che le sardine pescate nel Mar Mediterraneo sono meno sostenibili di quelle pescate nel Mar Baltico perché al nord ce ne sono molte di più per cui il prelievo a fini commerciali non rischia di determinarne l’estinzione. Questo è un esempio di come la scelta del Km zero (cioè preferire prodotti provenienti da aree vicine a dove abitiamo) per il pesce non vale sempre. Tornando alle sardine del Mediterraneo è consigliabile sceglierle solo solo se pescate artigianalmente poiché questo tipo di pesca ha un basso impatto sul quantitativo prelevato.

Le etichette che troviamo al mercato danno molte indicazioni sulle zone e sulle modalità di pesca ma spesso non ne conosciamo il significato. E’ proprio per questo che la sezione didattica del GZP è impegnata nel portare il messaggio nelle scuole e sta preparando attività e giochi per le giornate evento dedicate ai visitatori. Nelle prossime settimane anche una sezione del sito del Parco sarò dedicata a Wich Fish? per aiutarvi a scegliere quale pesce mangiare per vivere in armonia con il mare.

Posted in Blog.